• Sede Legale: Viale Duca degli Abruzzi 40, 64046 Montorio al Vomano (TE). Sede Operativa: Contrada Salara 64030 Basciano (TE). Trovateci nella mappa.

    L - V: 8:30/12:30 - 14:30/18:30

  • Orari Uffici

    infoedilcostruzionigroup.com

  • Email Aziendale

    +39-0861-592686

  • Telefono

    Duomo di Teramo

    Project Details

    Luogo: Teramo
    Settore: Restauro
    Valore: 1.562.308,5€
    Ultimazione: 2007
    Cliente: Diocesi di Teramo
    Url: wikipedia.org

    Project Details

    Gli interventi di restauro della Cattedrale di Teramo sono staticaratterizzati da una serie di singoli interventi che si sonosucceduti nel tempo. La scelta obbligata del frazionamento degliinterventi ha generato dei problemi di organizzazione in sede diesecuzione dei lavori, obbligandoci ad operare con una elevataelasticità sia in termini di tipologia di interventi, sia intermini di gestione delle risorse interne.

    Ilprogetto complesso ed articolato, oltre a rispondere alle esigenzedella Committenza ed alle soluzioni individuate dai progettisti, èstato costantemente monitorato sia dalla Soprintendenza per i BeniArchitettonici e per il Paesaggio dell’Abruzzo, sia dallaSoprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, sia dallaSoprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico edemo-etno-antropologico per l’Abruzzo.

    Lapresenza di tanti operatori distinti e qualificati, ha dato vita ad un contesto di monitoraggio continuorendendo di fatto necessaria una presenza costante della direzionetecnica aziendale ed di professionalità altamente qualificata.Gli sforzi sono stati ingenti.Ilcorpus degli interventi costituito in origine da opere diconsolidamento delle strutture portanti e delle coperture, si èampliato mirando ad un attento restauro delle superfici decoratepermettendo di fatto, di poter nuovamente fruire dei colorioriginali.

    Il restauro delle decorazioni e delle superfici lapidee èstato eseguito da maestranze altamente qualificate applicandosoluzioni tecnologiche all’avanguardia e, soprattutto, reversibili.Operarein un contesto che, come pochi nella nostra regione, riassume ilpercorso architettonico-artistico dell’Abruzzo, ha comportatol’utilizzo di procedure di intervento atipiche,richiedendo una presenza costante e verificando in contraddittoriocon tutte le parti quale soluzione adottare prima di ogni singolointervento.

    L’impresanel corso degli anni si è fortemente appassionata al progetto,passando da mero esecutore a vero e proprio partner tecnico in gradodi consigliare soluzioni atte a garantire il rispetto dell’ideaprogettuale, applicando metodologie e prodotti alternativi.Ilavori di restauro della Cattedrale susseguitisi per più annisono stati caratterizzati da interventi eterogenei, molto complessi erischiosi, in un contesto ambientale articolato che, di fatto, halimitato le soluzioni operative applicabili. L’insiemedelle condizioni suddette ha richiesto di predisporrele migliori soluzioni tecniche in grado di garantire da un lato lasalvaguardia dell’incolumità fisica delle professionalitàdedicate al cantiere, dall’altro il completo recupero dellaCattedrale.

    Il restauro è stato completato senza registrareincidenti in sede di esecuzione dei lavori.
    Iprimi interventi sulle decorazioni miravano alla salvaguardia ed allaconservazione della Cappella di San Berardo. Le modalità diintervento, in accordo con la Soprintendenza, hanno permesso disalvare dal degrado la Cappella nella sua complessità. Oltreal restauro ed al consolidamento delle decorazioni, si èintervenuto anche sul consolidamento delle murature.
    Discorsodiverso per il restauro e la pulitura delle superfici lapidee. Neglianni i depositi superficiali coerenti e le incrostazioni si sonostratificati impedendo la lettura della pietra e snaturando i colorioriginali e l’effetto cercato dal progettista. Un lungo e delicatointervento di pulitura eseguito da restauratori qualificati, caratterizzato dall’applicazione manuale diprodotti all’avanguardia ed in grado di non aggredire la pietra.

    Lanecessità di installare un impianto di riscaldamento chegenerasse un beneficio per i fruitori della Cattedrale, èstato di fatto risolto utilizzando un impianto a pavimento di ultimagenerazione. Esecutivamente questa scelta ha comportato la rimozionedel vecchio pavimento ed un intervento di scavo. In questa sede, si èritenuto di dover approfondire le conoscenze sulla stratigrafia dellaCattedrale, ed è stata avviata una lunga e complessa campagnadi scavo che ha riportato alla luce una serie di reperti che in granparte hanno confermato e validato molti documenti storici.
    Sono così tornate alla luce alcune tombeminori, la tomba con i resti di un Vescovo ed un ambiente riccamentedecorato del quale si era persa la memoria, probabilmente la vecchiaCappella di San Berardo, dove in passato erano conservate le spogliedel Santo.
    Nel caso di specie sono state individuate delle soluzioniin grado di permettere la fruibilità dei ritrovamenti.Interessantela scelta del nuovo pavimento. Il vecchio pavimento in gres era quasicertamente diverso dal pavimento originale. Si è cosìdeciso di optare per una soluzione alternativa. Elegante e congruentecon la pietra presente all’interno della Cattedrale. La posa inopera di tagli non comuni ha comportato di fatto l’utilizzo diprocedure non comuni caratterizzate da elevata professionalità.
    Le aspettative in termini di qualità sono state ampiamenteattese garantendo il migliore restauro possibile.


    EDILCOSTRUZIONI GROUP srl
    P.IVA 00228000675 | Capitale Sociale 118.500,00 i.v.
    viale Duca Degli Abruzzi, n.40 - Montorio al Vomano, 64046 (TE)
    +39-0861-592686

    PRIVACY POLICY           COOKIE POLICY          GLOBAL COMPACT          WHITE LIST          ELENCO USRA (L'Aquila)

    Copyright © 2017 Edilcostruzioni Group srl. Tutti i diritti riservati.